Grappa di Moscato del Trentino AB Selezione cl.50
Free Gift

  • Vendita
  • €38.00


 Scheda Tecnica

 

La coltivazione del vitigno Moscato in Trentino - giallo e rosa - nel Medioevo è introdotto dai Monaci benedettini e da altre congregazioni religiose che si rifanno alla tradizione greca - “Anathelicon Moscathon” - e romana - Augusto e Tiberio - a cui dobbiamo la grande diffusione di questo vitigno in tutta Italia. “Tiroler Gold”, ovvero Oro del Tirolo, fu la definizione che i regnanti d’Austria nel secolo scorso diedero a questo vino. Il Moscato rosa del Trentino contiene nella buccia dell’acino numerosi terpeni (geraniolo, linalolo, nerolo) responsa - bili di quell’inconfondibile profumo di rosa che lo caratterizza e che si ritrova, esaltato, anche in questa grappa. I vigneti di moscato trentini e alto atesini si dipanano dalla sponda più mite del Lago di Garda, seguendo le valli dell’Adige e dell’Isarco, fino ai ripidi pendii delle Dolomiti. Dai vigneti di marna bianca calcarea della Val Lagarina provengono le vinacce pregne di tutti gli umori aro - matici del moscato che, sottoposto a pigiatura soffice,a fermentazione control - lata e ad una lenta distillazione in alambicco discontinuo a bagnomaria, danno vita a questa grappa che si evolve in barriques di rovere di Allier e Limousin.

COLORE: giallo oro con lievi pennellate di rosa.

PROFUMO: note che si schiudono al naso delicate, di lampone maturo, di viola e di rosa thea.

SAPORE: si avvertono ricordi speziati di cannella e chiodi di garofano, con una ventata di scorze d’arancio candite che proviene dai tannini aggraziati del rovere di Allier.